Consegna Fiori a domicilio Come mantenere le Piante in Estate

Spedisci Fiori

Come mantenere le Piante in Estate

Siamo a ferragosto e abbiamo il problema delle Piante, prima di preparare la valigia per la partenza preoccupiamoci delle nostre piante e la prima cosa da valutare e che se abbiamo piante all’interno che arredano la nostra casa e noi usiamo chiudere le tapparelle quando partiamo dobbiamo sapere che le piante hanno necessità di fare fotosintesi, perciò se andiamo a chiudere le finestre nel giro di pochi giorni la Pianta morirà, facciamo mancare l’acqua il nutrimento ma mai la luce del sole perchè loro si nutrono con la Luce.

Perciò chi ha delle Piante all’interno e chiuderà le persiane di casa bisognerà metterla in un posto esterno, mentre chi ha un impianto di irrigazione nel suo spazio verde, di collaudarlo prima di partire, cambiare le pile dell’eventuale computerino, la programmazione migliore è quella prima cosa da fare una distinzione tra le piante in vaso e le piante in piena terra. In quelle in vaso dovrò sicuramente fornire ai miei vasi almeno un paio di cicli d’acqua durante questa fase giornaliera dove c’è questo caldo, o la mattina presto o la sera dopo il crepuscolo, perciò sempre dove il sole è meno presente, infatti la mattina presto è l’ideale perchè ha tutto il tempo di asciugare il terreno così non c’è rischio di eventuali ristagni la notte.

Per chi invece non ha la possibilità di avere un impianto di irrigazione in commercio ci sono pagliativi che un pochino tamponano la nostra assenza, ci sono dischetti di riserva d’acqua, di un materiale sintetico ultra assorbente, capace di trattenere anche 15-14 volte il proprio volume d’acqua, si impregnano d’acqua dopo aver annaffiato il vaso io vado ad inserire il dischetto alla base del vaso, ed essendo aperto ci permette di entrare fino al colletto della pianta.

Poi abbiamo le perline che sembrano sali in realtà dette perle d’acqua, va inserito in grammo della bustina per un litro di terra, l’unica contro indicazione e che al mio ritorno le ritrovo dentro la terra, quindi dovrò andare a ripulire la terra, quindi a svasare la Pianta.

Se vogliamo spendere invece un pò di più abbiamo l’acqua complessata, resa gel, dove c’è della cellulosa e acqua distillata, mettendola nel mio vaso i micro organismi che abitano quel vaso processeranno questa cellulosa liberando l’acqua, perciò costantemente ho un terreno umidificato. Inoltre abbiamo i Cunei detti “carote” sono fatti di coccio materiale poroso, andiamo a metterlo sulla nostra bottiglia già piena d’acqua, la buchiamo sul fondo perchè ci deve essere l’area e andiamo a inserire questo Cuneo all’interno del nostro vaso, per osmosi il terreno tenderà gradualmente a tirare l’acqua da questo elemento fino ad esaurimento della bottiglia.

Lo Staff di Spedisci Fiori

Share this post

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *