Consegna Fiori a domicilio Composizione del terreno per le piante: il PH

Spedisci Fiori

Composizione del terreno per le piante: il PH

Fisicamente parlando i terreni, quelli riscontrabili nei giardini di casa, si possono classificare in tre tipologie: 1) quelli argillosi cioè quelli che di fatto sono soggetti a ristagni d’acqua e risultano difficilmente lavorabili; 2) quelli sabbiosi cioè quelli che al contrario trattengono poco l’acqua e quindi si lavorano con piu’ facilità; 3) quelli sassosi cioè quelli che lasciano filtrare bene l’acqua ma che non si prestano bene per i peli piccoli delle radici che di fatto trovano dei vuoti troppo grossi nel terreno (creati dalle grosse pietre). Il terreno ideale nel giardinaggio è quello di “mezzano impasto” e cioè quello che presenta tutte e tre le caratteristiche perché di fatto misto a sabbia, argilla e pietre, nelle giuste proporzioni. Nel caso contrario il terreno necessiterà l’operazione di “ammendamento” e cioè di correzione con terreni organici o fertilizzanti del caso. Per le piante è importantissima la composizione chimica del terreno che potrà risultare con PH acido o basico. Il PH dipende in maniera concreta dalla percentuale di ioni OH o di Idrogeno H presenti nello stesso. Se nel terreno prevalgono gli ioni “OH” si dice che il terreno è alcalino o basico. Se invece prevalgono gli ioni “H” si dice che il terreno è di fatto acido. Raramente capita che le due quantità equivalgono ma, in tal caso, il terreno è neutro (PH neutro). A tal fine si fa riferimento ad una scala dei valori che va da 0 a 14 e che indica il fattore PH: da 0 a 6,9 il terreno sarà acido – con acidità piu’ alta se il numero è basso. Il 7 indica il terreno neutro. Infine il valore da 7,1 a 14 indica i terreno basici o alcalini – il massimo della basicità è 14. In linea di massima tutte le piante gradiscono un terreno con un valore di PH che va da 6,5 a 7,2 (valori a cavallo del PH neutro), in questo caso il risultato dell’avere bellissimi fiori (qualunque sia la pianta) è assicurato. In maniera empirica se il terreno del vostro giardino risulta eccessivamente acido, potrete aggiungere della calce per correggerlo mentre per contro se dovesse risultare eccessivamente basico potrete aggiungere gesso o concimi organici a base di letame. Lo staff di Spediscifiori.it

Share this post

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *